• Pavia:

Pavia, multe ai commercianti. Se ne parla in consiglio

Un consiglio comunale dedicato alla gestione dei servizi di riscossione delle pubblicità negli esercizi del capoluogo. Dopo i  passaggi in commissione consiliare di fine 2017 il pasticcio delle vetrine fuori legge sarà oggetto di una seduta convocata al Mezzabarba lunedì sera e richiesta dall’opposizione. Sono diverse centinaia infatti, si parla addirittura oltre 500, i commercianti sanzionati per aver violato le norme che regolano l'imposta sulla pubblicità. Multe che, in alcuni casi, hanno raggiunto cifre astronomiche, toccando quota 10mila euro, e che non hanno risparmiato nemmeno le associazioni sportive. Lo scorso mese di novembre i commercianti avevano ottenuto l’aiuto del Mezzabarba che aveva chiesto ad Ica, la società incaricata a riscuotere l'imposta municipale, la sospensione della sanzione per 90 giorni. Una situazione che ha generato parecchia confusione al punto da richiederne una discussione in consiglio comunale. Nel mirino di commercianti ed opposizione vi è poi il metodo utilizzato da ca per compiere gli accertamenti. Non sembrerebbe infatti che i controlli siano avvenuti in modo del tutto corretto. La legge impone che il funzionario Ica sia dotato di tesserino di riconoscimento ed effettui un'ispezione entrando all'interno dell'attività commerciale. Un iter, secondo quanto riferito dai commercianti nelle commissione consiliari, che non sembra sia stato applicato.