• Pavia:

Il 2018 sarà l’anno dei cantieri a Pavia

83 milioni di spesa corrente e ben 14 milioni di investimenti: Un prelievo che complessivamente non aumenterà e diverse opere pubbliche. Il 2018 a Pavia sarà l’anno dei cantieri, almeno stando alla programmazione dell’amministrazione. Mezzabarba che negli questi anni ha ricercato nuove risorse economiche anche attraverso bandi pubblici. È stata approvata dalla Giunta la proposta di bilancio per l’anno appena iniziato, che dovrà essere ora discussa e condivisa dal Consiglio comunale. Lo strumento di programmazione economica da 117 milioni si divide in due macro aree: 83 milioni di spesa corrente e 14 milioni di investimenti. Circa la metà dei 14 milioni sono destinati ai lavori pubblici e alle ristrutturazioni (poco più di 6 milioni e mezzo) e 3,4 milioni all’istruzione e all’apertura del centro culturale Santa Clara  dove si trasferirà la biblioteca Bonetta. Confermata la riduzione della Tosap con l’introduzione di una nuova fascia di occupazione di suolo pubblica da 8 ore, mentre prima era solo di 6 o 12 ore, abolito l’incremento del 50% per le feste, come sostegno a iniziative nei quartieri e ridotta del 10% l’imposta per la pubblicità. Nel complesso il settore che ottiene più fondi è quello della cultura, istruzione e politiche giovanili (oltre 22 milioni), seguito dalla mobilità (18,7 milioni) e dai servizi sociali (14 milioni).