• Pavia:

Automobilisti rapinati a Garlasco e Remondò

C’è paura sulle strade della Lomellina dopo le due violente rapine che sono avvenute nella notte tra lunedì e martedì. In azione una banda di più persone, quattro o più probabilmente cinque, che ha preso di mira gli automobilisti di passaggio. I banditi non si sono fatti scrupoli nemmeno di fronte a una coppia di genitori che viaggiava con il loro figlio. Nei pressi di Remondò i tre sono stati speronati dall’auto dei rapinatori. Costretti a fermarsi, i malcapitati sono finiti ostaggio dei malviventi: scesi dalla loro vettura armati di pistole e spranghe, i banditi hanno minacciato le loro vittime. La banda non voleva rubare l’auto della famiglia, come ad esempio era capitato domenica notte a una coppia che era stata rapinata nelle campagne attorno a Bascapé: questa volta i criminali puntavano ai soldi. I componenti della famiglia, infatti, hanno consegnato tutto il denaro che avevano nei portafogli, e a quel punto la banda si è velocemente dileguata. Oltre a quello di Remondò, è stato segnalato un altro episodio a Garlasco, sempre nella notte tra lunedì e martedì e sempre con le stesse modalità: anche in questo caso uno speronamento, i banditi che scendono armati dall’auto e le minacce con la richiesta di soldi. Qui le vittime sono state due persone che viaggiavano in una strada di periferia. Probabile che la banda in azione sia la medesima. Su entrambi i casi indagano i carabinieri della compagnia di Vigevano.