• Pavia:

Inseguimento tra Pavia e Piacenza: investito anche un Carabiniere

Un inseguimento rocambolesco, ad alta velocità, che si è concluso nel pavese con un agente di polizia ferito e con i due responsabili che si sono costituiti, questa mattina, in Questura a Piacenza. Tutto è iniziato attorno a mezzanotte nella periferia piacentina, zona Le Mose: un passante chiama il 112 e segnala una presunta aggressione ai danni di una prostituta di colore. Sul posto arriva una pattuglia della squadra Volante e nota due uomini sospetti salire a bordo di una Bmw. L'auto non si ferma all'alt e inizia quindi l'inseguimento, la Bmw in fuga tallonata dalla macchina della polizia. Una volta lanciato l'allarme entra in azione anche una pattuglia dei carabinieri della Compagnia di Stradella, visto che i due sospetti si dirigono verso il pavese. Una volta arrivati nelle campagne vicino ad Arena Po, la Bmw si ferma improvvisamente: un poliziotto si avvicina per aprire la portiera e a quel punto l'auto riparte a tutta velocità, facendolo cadere e procurandogli lesioni per fortuna non particolarmente gravi, si parla di sette giorni di prognosi. La fuga dei malviventi finsce però pochi chilometri dopo perchè la Bmw ha una gomma bucata: i due scendono e riescono a far perdere le proprie tracce a piedi, nelle campagne dell'Oltrepò. Sull'auto lasciano però i documenti, i telefonini e anche un coltello: presto si rendono conto di non avere molte possibilità di sfuggire all'arresto. Questa mattina i due uomini, entrambi di origine romena, si sono costituiti in questura a Piacenza: entrambi sono stati denunciati per i reati di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Le forze dell'ordine, intanto, stanno cercando di identificare la prostituta aggredita.