• Pavia:

Vigevano: tenta di accoltellare il medico e muore d’infarto

Colto da un raptus causato dalla sua stessa malattia, accoltella il medico che stava cercando di salvargli la vita. La tragica vicenda, sulla quale i carabinieri stanno accertando gli ultimi dettagli, è avvenuta all’ospedale di Vigevano, in unità coronarica. Lì un uomo di 75 anni era ricoverato da qualche giorno per una grave patologia cardiaca. Nella notte tra domenica e lunedì, l’anziano ha avuto una crisi, per la quale è stato immediatamente assistito dal medico di guardia. Il malato, probabilmente poco lucido proprio a causa della crisi cardiaca, ha reagito come se si sentisse vittima di un’aggressione: sarebbe riuscito a impugnare un coltello e a ferire il cardiologo che lo stava soccorrendo. Colpito da un fendente al volto (per fortuna debole), il medico di guardia ha dovuto chiamare aiuto, ma anche un secondo medico proveniente da un altro reparto è stato a sua volta aggredito dal malato, con un pugno. Il 75enne è stato poi fermato dagli infermieri, poco prima di crollare a terra, stroncato da quella stessa crisi cardiaca che gli aveva fatto scambiare i medici per degli assalitori. Purtroppo per lui non c’è stato nulla da fare, le manovre di rianimazione tramite massaggio cardiaco si sono rivelate inutili e i medici hanno potuto soltanto certificare il decesso. Il cardiologo colpito dalla coltellata al volto è stato medicato dai colleghi del pronto soccorso e dimesso con una prognosi di pochi giorni.