• Pavia:

San Genesio, famiglia sfrattata aiutata dal Comune

E' l'ennesimo sfratto in provincia di Pavia, un caso però diverso dagli altri per modalità e situazione delle persone colpite dal provvedimento. Già, perchè la famiglia di Hichame, di origine tunisina, abita a San Genesio da anni. Lo sfratto è arrivato dopo il pignoramento dell'abitazione, nella quale Hichame e la moglie, con tre bambini piccoli, erano in affitto. Oggi l'arrivo dell'ufficiale giudiziario e della polizia: la famiglia è uscita senza protestare, accompagnata dai militanti del Movimento per il diritto alla casa. Nonostante Hichame sia tra i primi 100 in graduatoria per una casa popolare a Pavia, da tre anni non ha ancora ottenuto un appartamento, che gli spetterebbe di diritto. Ora si trasferirà con la famiglia a San Donato Milanese, un'alternativa trovata in extremis grazie alla mediazione tra il Movimento e il comune di San Genesio che pagherà parte dell'affitto. Il caso di Hichame ha fatto riemergere il problema degli sfratti in provincia di Pavia. Il movimento per il diritto alla casa torna a ribadire la necessità di una moratoria, per evitare che altre famiglie si trovino nelle stesse condizioni, soprattutto in inverno. Gli attivisti puntano il dito contro le istituzioni, sorde -dicono- alle continue richieste del territorio. Abbiamo portato a casa una piccola vittoria, recita il comunicato diffuso dal Movimento, nella consapevolezza sempre più forte che davanti a una delle tante forme di barbarie a cui si assiste ancora oggi, l'unica risposta è la nostra solidarietà e l'autorganizzazione.