• Pavia:

Un 53enne muove investito dal treno a Pieve Emanuele

Ancora una giornata di disagi per i pendolari della provincia di Pavia. Attorno a mezzogiorno un uomo di 53 anni è stato travolto e ucciso da un treno tra le stazioni di Locate Triulzi e Pieve Emanuele, sulla tratta Pavia-Milano. A causa dell'incidente, si sono registrati ritardi fino a 120 minuti sulla linee Stradella - Pavia - Milano e Alessandria - Pavia - Milano. Cancellati anche sei treni in partenza da Stradella verso Milano e dal capoluogo in direzione Pavia. Trenord ha anche annunciato l'uso di bus sostitutivi per ovviare ai disagi causati dall'investimento. I pendolari sono stati poi invitati ad usare tratte alternative per viaggiare da Milano a Pavia, passando da Mortara, cambio che però aumenta necessariamente il tempo di percorrenza. Sui social le proteste non si sono fatte attendere, anche se questa volta il problema non ha a che fare con la manutenzione dei treni o delle linee. I rilievi sull'investimento che ha causato la morte del 53enne si sono conclusi attorno alle quattro del pomeriggio, ma la situazione in tarda serata era ancora critica. Molti pendolari hanno dovuto affidarsi a bus e pullman sostitutivi per rientrare a casa. Non è escluso che sull'incidente possa ora venire aperta un'inchiesta: al momento gli inquirenti non stanno tralasciando nessuna pista. Già nell'agosto scorso si era verificato un incidente vicino alla stazione di Pieve Emanuele: anche in quel caso la vittima era un uomo, un 58enne travolto forse mentre camminava lungo i binari per tornare a casa.