• Pavia:

Vigevano, sosta selvaggia in corso Genova

Corso Genova, una delle vie più lunghe di Vigevano, ha parecchi punti critici per la viabilità. Incroci pericolosi, con scarsa visibilità, al centro delle segnalazioni dei residenti nell’assemblea tenuta con il primo cittadino Andrea Sala. La pericolosità di alcuni punti, poi, diventa ancora più grave a causa della sosta selvaggia che imperversa in quel tratto di strada. Uno degli incroci più critici è quello con via Longorio, dove lo scorso mese di novembre ci fu un incidente costato la vita a un pensionato investito mentre era in sella alla sua bicicletta. Il punto è piuttosto trafficato, dato che da via Longorio sbucano diverse auto che vogliono evitare il passaggio verso viale Commercio tagliando il percorso. La presenza di diverse attività commerciali aumenta il numero degli automobilisti che parcheggiano male, lasciando la macchina in sosta troppo vicino agli incroci e riducendo la visibilità. Un problema simile si presenta a qualche centinaio di metri di distanza, all’incrocio con valletta Fogliano e via Bretti: lì alla sosta selvaggia si somma il problema dell’elevata velocità. L’amministrazione comunale ha quindi deciso di studiare la fattibilità di un dosso che possa mettere in sicurezza l’attraversamento pedonale. Per quanto riguarda la sosta, invece, è da attendersi un giro di vite sui controlli dei vigili. Già questa mattina, ad esempio, è piovuta una contravvenzione su un’auto che era stata segnalata abbandonata ormai da diverso tempo, parcheggiata contromano. Il finestrino lato guida è visibilmente danneggiato, tenuto in piedi da un tocco di legno conficcato nella portiera. Difficilmente la multa verrà pagata: dovranno comunque partire degli accertamenti per capire se l’auto sia stata rubata, e in ogni caso verificarne la provenienza per poi capire se sarà possibile provvedere alla rimozione.