• Pavia:

La Mortara-Casale rilancia il raddoppio per Milano

La riattivazione della linea ferroviaria Casale Monferrato – Mortara sarà un’arma in più da portare al tavolo delle trattative per chiedere il raddoppio della Milano-Mortara. Ne è convinto il consigliere provinciale Emanuele Corsico Piccolini, che rilancia per il potenziamento dell’infrastruttura dopo la firma dell’accordo che ha coinvolto anche le provincie di Alessandria e Vercelli. Al momento non è possibile stimare la quantità di pendolari che da Casale e da Candia (oltre che dai paesi vicini che potranno gravitare attorno a queste due stazioni) finiranno effettivamente a riversarsi sulla Milano-Mortara per raggiungere il capoluogo lombardo. Certo è che la cosiddetta “Freccia delle risaie” è una delle tratte che sta crescendo di più come numero di passeggeri sull’intero territorio regionale, e il fatto che al capolinea di Mortara giungerà a partire da dicembre una nuova linea di collegamento con un centro importante come Casale Monferrato non potrà che innalzare ulteriormente la quantità di viaggiatori. Per questo motivo, sostiene Corsico Piccolini, il raddoppio sarà ancora più importante, e a questo punto la Lomellina potrà trovare nuovi alleati politici in Piemonte: potrebbero essere gli stessi attori che hanno fatto rinascere la Mortara-Casale, ossia la Regione Piemonte, il comune di Casale Monferrato e la Provincia di Alessandria.