• Pavia:

Arrestato il rapinatore di Torrevecchia Pia

I carabinieri stanno cercando di capire se il ragazzo, arrestato nelle scorse ore con l'accusa di rapina, sia anche il responsabile degli ultimi colpi messi a segno nell'hinterland pavese. A finire in manette un 24enne ufficialmente residente nel lodigiano, ma milanese di origine. Il ragazzo è stato bloccato all'interno di un distributore di benzina a Ceranova. Stando agli elementi raccolti dai militari il 24enne, assieme ad un complice ancora da identificare, è il responsabile di una rapina messa a segno ieri a Torrevecchia Pia: in località Vigonzone il giovane ed il suo complice, a bordo di una Ford Ka risultata rubata a Zingonia, in provincia di Bergamo, avevano affiancato una signora di 60 anni e con un coltello le avevano tagliato la cinghia della borsa, per rubarla. Poi erano fuggiti con un magro bottino, poche decine di euro e i documenti. Nei giorni scorsi, con lo stesso modus operandi o quasi, era stata segnalata un'altra rapina, sempre in zona: una signora di 56 anni era stata affiancata da un auto, con a bordo due uomini, mentre si recava al lavoro, alla gastronomica Roscio di Vidigulfo. In quell'occasione i rapinatori le avevano strappato la borsa dal braccio e nella fuga l'avevano anche investita, schiacciandole una mano con la gomma della macchina. Poche ore dopo era arrivata un'altra segnalazione, questa volta sulla provinciale 9 che da Marzano porta verso Torrevecchia Pia, dove due donne a bordo di un Suv erano state bloccate, ancora una volta, da due uomini su un'utilitaria. Solo la prontezza di riflessi della signora al volante aveva impedito che si consumasse un'altra rapina. Ora le indagini dovranno chiarire se tutti questi episodi siano effettivamente collegati tra loro e se il 24enne e il suo complice fossero effettivamente i responsabili delle rapine. Il ragazzo, dopo le formalità di rito, è stato trasferito in carcere a Torre del Gallo, a Pavia.