• Pavia:

Elezioni alle porte, il vescovo di Pavia Sanguineti chiama a raccolta i politici cattolici

Un momento di confronto con i politici di ispirazione cattolica del territorio. Con le elezioni alle porte il Vescovo di Pavia Corrado Sanguineti chiama tutti a raccolta venerdì 22 dicembre alla cappella del Sacro Cuore per un incontro di preghiera e di ascolto in occasione delle festività natalizie. Con una lettera inviata a tutti i cattolici impegnati in attività politica, amministrativa e sociale, il vescovo vuole così mettere in pratica il messaggio lanciato durane la settimana sociale dei cattolici italiani di Cagliari appena conclusa. "Nell’intervento conclusivo - ha sottolineato monsignor Sanguineti nella lettera - il presidente del comitato organizzatore, monsignor Santoro, ha invitato i cattolici a non limitarsi ad azioni caritative ma a estendere il loro orizzonte all’eliminazione delle cause culturali, sociali e politiche che determinano queste ingiustizie".

Per questo il vescovo ha voluto invitare i cattolici impegnati in politica e nella pubblica amministrazione. Una chiamata certamente non casuale nei tempi visti gli impegni elettorali ormai alle porte. Con le camere pronte ad essere sciolte e l’Election Day che dovrebbe essere fissato ad inizio marzo. L’area cattolica, da sempre molto radicata sul territorio e capace di spostare una gran mole di voti, inizia a muoversi. Ed è il vescovo in prima persona a sollecitare il confronto partendo con un primo momento di preghiera e ascolto nella cappella del Sacro Cuore cui seguirà, si legge nell’invito, un dialogo conviviale nel salone adiacente.