• Pavia:

Giussago, muore il conducente della minicar. Aveva 41 anni

E' morto dopo il ricovero in ospedale Francesco Ferlito, il 41enne rimasto coinvolto in un frontale nei pressi di Certosa di Pavia, sulla provinciale 10, vicino all'incrocio che porta alla Galbani. Ferlito era alla guida di una minicar che si è schiantata contro una Ford Fiesta. L'incidente è avvenuto giovedì sera attorno alle 17.30, forse per una distrazione o per una mancata precedenza. Le due auto si sono scontrate vicino allo svincolo che porta verso Guinzano: la Fiesta ha centrato in pieno la minicar, sulla fiancata dal lato del conducente. L'urto è stato violentissimo e i due veicoli sono carambolati a diversi metri di distanza. A quanto risulta dai primi rilievi, una delle auto arrivava da Borgarello, l’altra si dirigeva invece verso la direttrice del cavalcavia. Ferlito è rimasto incastrato all'interno dell'abitacolo della minicar, schiacciato dalle lamiere e privo di conoscenza. I medici del 118, per soccorrerlo, hanno dovuto aspettare che i vigili del fuoco riuscissero ad estrarlo da ciò che restava dell’auto, tagliando la portiera. Il ragazzo a bordo della Fiesta è invece riuscito a scendere da solo ed è stato soccorso sul posto. Sono stati i carabinieri del nucleo radiomobile di Pavia ad eseguire i rilievi dell’incidente e a gestire la viabilità: spetterà a loro ora fare luce anche sulla dinamica dello schianto che presenta ancora diversi punti oscuri. Non è chiaro infatti se uno dei due veicoli non si sia fermato allo stop o se semplicemente il conducente non si era accorto dell'arrivo dell'altra auto. Entrambi i feriti erano poi stati portati al pronto soccorso del policlinico San Matteo di Pavia. Il 26enne presentava traumi e contusioni, mentre il 41enne è arrivato in ospedale privo di conoscenza. I medici hanno fatto il possibile per salvarlo, ma le sue condizioni si sono aggravate nella notte. Il decesso è stato dichiarato nella giornata di venerdì.