• Pavia:

Ferrera, in manette i mandanti del rogo alla Comecf

Dietro l’incendio di aprile alla Comecf impianti di Ferrera Erbognone, in cui sono andate distrutte una decina di auto e danneggiate macchine operatrici c’era la mano della malavita albanese e dello stesso proprietario dell’azienda fallita nel 2016. È quanto hanno scoperto i carabinieri della compagnia di Voghera con un’indagine che ha portato alla denuncia a piede libero di 9 uomini tra operai e imprenditori della zona e all’arresto di 3 individui accusati a vario titolo di riciclaggio, intestazione fittizia di aziende, falso in atto pubblico, furto ed estorsione.