• Pavia:

Incidente mortale Macaluso, 28enne a processo: “guidava lui”

Pavia. È stato rinviato a giudizio il presunto conducente della Bmw coinvolta in un tremendo incidente nel gennaio 2016 a Casei Gerola in cui perse la vita la 27enne di Voghera Sara Macaluso. Una tragedia che fino ieri era rimasta senza un imputato, dato che non era chiaro chi fosse alla guida dell’auto che quella maledetta notte sul rettilineo che collega Casei a Voghera è uscita autonomamente di strada. Se la stessa vittima, un'altra ragazza di 21 anni ferita gravemente nello schianto o Isolino Lichtenberger, 28enne già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio. Il giovane, che sarà imputato di omicidio colposo, ha sempre detto di non ricordare chi fosse alla guida, se Sara o l’altra ragazza, ma il gup di Pavia ha stabilito che sarà un processo a fare chiarezza sulla morte della giovane vogherese.

La prima udienza è stata fissata il 26 febbraio. Secondo i legali dei famigliari di Sara Macaluso ci sarebbero diverse prove che confermerebbero che alla guida della Bmw c’era proprio Lichtenberger, prima fra tutte la testimonianza dell’altra ragazza presente sull’auto. La giovane era rimasta gravemente ferita ma una volta uscita dal coma aveva indicato chiaramente che al volante dell’auto c’era proprio Lichtenberger.

Il processo servirà anche a definire il risarcimento verso i famigliari della vittima, visto che fino ad oggi, non sapendo chi c’era alla guida, l’assicurazione non avrebbe ancora proceduto ad alcun versamento di denaro. Gli stessi famigliari della giovane vittima, presenti martedì in aula, hanno affermato di essere fiduciosi nella giustizia.