• Pavia:

Pavia, senso unico in Corso Garibaldi: marcia indietro del Mezzabarba

Solo l’arrivo di Samantha Cristoforetti ha rimandato, almeno di qualche giorno, la nuova rivoluzione viabilistica in Corso Garibaldi. AstroSamanhta, a Pavia per la laurea honoris causa in bioingegneria, ha di fatto bloccato i lavori della giunta, riunita come ogni giovedì mattina al Mezzabarba.

Ma dalle stelle alle strade il passo sarà breve. Lunedì prossimo il sindaco ufficializzerà il passo indietro sul senso unico in Corso Garibaldi. Due le ipotesi sul tavolo dell’amministrazione: la prima, caldeggiata da diversi consiglieri comunali di maggioranza e da molti residenti e commercianti della zona, prevede il ripristino della vecchia viabilità, con il doppio senso di marcia. La presenza della nuova e discussa pista ciclabile costringerà il Comune però a rivedere la disposizione dei parcheggi sul lato opposto alle scuole Canossiane e Cairoli. Dovendo recuperare centimetri preziosi per allargare la carreggiata, l’idea è di sostituire gli stalli a spina di pesce con strisce verticali, parallele al marciapiede, proprio come dal’altro lato della strada. Una scelta che causerebbe la perdita di una decina di posti, secondo i calcoli dell’amministrazione.

Ma resta in piedi una seconda ipotesi, più gradita anche al sindaco Depaoli, e meno invasiva: cambiare semplicemente il senso di marcia, istituendo un senso unico dall’esterno verso Corso Garibaldi. L’idea iniziale del Mezzabarba sulla revisione della viabilità della zona, poi accantonata. Ora la palla è nelle mani della giunta, chiamata lunedì prossimo ad una decisione definitiva.