• Pavia:

Il nuovo treno della Pavia-Mortara-Vercelli “scippato” dai bresciani

I bresciani si sono presi il treno destinato alla Pavia-Vercelli. La denuncia è del referente del comitato pendolari, Armando Accardo, che reca come testimonianza una fotografia scattata da un appassionato sulla linea Brescia-Iseo-Edolo. L’indicazione che appare sulla testata del treno è Atr 125.102, dove Atr 125 è il modello e 102 il numero di serie. Ebbene, il treno numero 102 faceva parte della flotta di 7 nuovi treni che la Regione aveva destinato alle linee non elettrificate pavesi. Per la precisione, secondo il racconto dei pendolari, il numero 102 serviva la Pavia-Mortara-Vercelli, e veniva usato per la corsa del mattino frequentata dagli studenti di Robbio e Palestro per andare a scuola in Piemonte. Gli studenti, attualmente, salgono invece su una littorina a due vagoni dove non c’è posto per tutti. Sempre stando ai monitoraggi dei pendolari, il treno 102 sarebbe scomparso dalle linee pavesi a giugno, per poi riapparire a settembre nel bresciano. Il referente dei pendolari Armando Accardo ha per questo scritto una lettera di fuoco a Trenord e all’assessore regionale ai trasporti Alessandro Sorte, chiedendo spiegazioni: “Non serve a nulla fare annunci pubblici in cui si destinano risorse per risolvere problemi di inadeguatezza del materiale rotabile – scrive Accardo – se poi ad investimento avvenuto parte di tali risorse vengono spostate altrove; non è corretto né tantomeno coerente”.