• Pavia:

Falciato dal tir a Codogno, muore un giovane pavese

Era fermo in piedi vicino al suo furgone in panne, ed è stato falciato dal tir in arrivo alle sue spalle, il vettorino alla guida di un Ford Transit ha perso la vita questa mattina sulla variante della provinciale 234, nei pressi di Codogno, in provincia di Lodi. L’uomo è un 36enne romeno residente a Pavia, sposato, con una figlia di due anni, sarebbe diventato papà per la seconda volta tra pochi mesi. Il conducente del tir ha riferito di non averlo visto. Proprio per questa svista il mezzo pesante lo ha colpito in pieno mentre il romeno stava controllando il suo mezzo di lavoro, rimasto fermo sul bordo della trafficata strada dopo un gusto meccanico. L’incidente mortale è avvenuto questa mattina verso le 7.30, lungo il rettilineo tra le due rotatorie sulla provinciale 234. Immediati i soccorsi chiamati anche dello stesso conducente del bilico. Sul posto sono arrivati i mezzi del 118 provenienti dall’ospedale di Lodi, inutili i presidi medici messi in atto dai sanitari in quanto l’uomo sarebbe morto sul colpo, nel momento dell’investimento. Sul luogo sono anche arrivati vigili del fuoco che hanno provveduto a sgomberare la carreggiata dai mezzi danneggiati. Presenti anche i carabinieri che hanno disciplinato il traffico che, nel frattempo, si era creato a causa dei soccorsi. Il 36enne romeno lascia una figlia di appena due anni e la compagna che avrebbe dato alla luce a breve un altro figlio.