• Pavia:

Omicidio di Villanova, Fiorentino trasferito in un reparto psichiatrico

La perizia psichiatrica verrà disposta per la prossima settimana. Nel frattempo Marco Fiorentino, il ragazzo che ha ucciso la madre nel sonno a Villanova, è stato trasferito dal carcere di Torre del Gallo al reparto psichiatrico del policlinico San Matteo, dove è piantonato dagli agenti di polizia penitenziaria. Nell'interrogatorio di garanzia il ragazzo ha confermato la versione dei fatti già raccolta dai carabinieri al momento dell'arresto: "Sono state delle voci a dirmi di uccidere mamma", questo il senso della confessione. In mattinata è stata anche effettuata l'autopsia sul corpo di Rosina Papparella, strangolata nel sonno mentre dormiva nella sua camera. Dopo l'omicidio, Marco Fiorentino aveva trascinato il corpo in un silo abbandonato, senza farsi scoprire dal padre. Gli inquirenti hanno anche confermato che il 23enne ha compiuto una sorta di rituale nel giardino di casa, probabilmente bruciando un vestito e alcuni pezzi di carta: forse un gesto catartico per celebrare la morte della madre, di certo un altro indizio che conferma il grave stato di salute mentale del giovane. Due settimane dopo il delitto, Marco aveva colpito con un paio di forbici il padre invalido, causandogli lievi ferite. In seguito a quell'episodio, il giovane era stato trasferito in un reparto psichiatrico dove aveva confessato l'omicidio della madre.