• Pavia:

“Caso Galazzo”, Mdp risponde a Furini: “Pensiamo a risolvere i problemi della città”

"Mi sembra che sia una richiesta, da parte nostre, irricevibile".
Provocazione o proposta rispedita al mittente dalla coordinatrice Martina Draghi: ad un giorno di distanza dall’intervista di Luigi Furini, che chiedeva a Giacomo Galazzo di mollare la poltrona dopo aver abbandonato il Pd, Articolo 1 scende in campo in difesa del suo assessore. Una vicenda che per i democratici e progressisti è chiusa da tempo, dopo il chiarimento avuto con il sindaco Depaoli nei mesi scorsi.

Ma nelle ultime ore il consigliere Furini è tornato alla carica, lamentando un problema sia politico che amministrativo, e autocandidandosi a sua volta come possibile nuovo assessore alla cultura. "Ecco - risponde Martina Draghi - io sono abituata di solito a farmi candidare. Solitamente non penso ad autocandidarmi ma se lui trova chi lo sostiene, e ritiene di essere all'altezza, è legittimo avere delle aspirazioni".

La questione finirà sul tavolo dell’assemblea cittadina del Pd convocata per lunedì prossimo e dovrà essere risolta una volta per tutte. Nel frattempo Mdp pensa a radicarsi sempre di più sul territorio, non solo con il tesseramento. Il 4,5 e 6 agosto a Marcignago ci sarà la prima festa provinciale del partito e per l’occasione arriverà anche il governatore della Toscana Enrico Rossi. Puntare dunque a costruire, è questo il messaggio che Mdp vuole lanciare, anche agli alleati del pd a Pavia. "Se si vuole parlare di cose serie - ha spiegato Martina Draghi - e di politica, noi siamo disponibili. Se vogliamo parlare di posti e di nomine un po'. meno. Credo che anche alla gente interessi poco e che preferisca guardare alla sostanza. Per esempio risolvere i problemi e mi sembra che in questa città qualche problemino ci sia ancora, non mi sembra tutto a posto".