• Pavia:

Pavia, approvato il “Pacchetto Sicurezza”

Giro di vite sul tema della sicurezza in città. La maggioranza del PD ha approvato in consiglio comunale il “Pacchetto Ottini”: una serie di interventi improntati sia alla prevenzione e che al contrasto dei fenomeni di microcriminalità. Quattro i punti principali sottolineati dal consigliere primo firmatario dell’ordine del giorno. Oltre a Davide Ottini, il documento è stato siglato da Francesco Bendolise, Michele Lissia e Roberto Rizzardi. Si parte da una rigorosa applicazione del decreto Minniti: "Ci saranno maggiori poteri per il sindaco - ha spiegato Davide Ottini - su ordinanze e regolamenti di Polizia Locale in materia di divieti di somministrazione di alcolici, contrasto allo spaccio e rispetto alla circolazione del vetro".

Il secondo punto riguarda il potenziamento dell’organico della Polizia Locale e una maggiore sinergia con le forze dell’ordine per garantire un presidio costante del territorio, soprattutto nelle ore notturne. Con la prossima variazione di bilancio, in autunno, si procederà quindi ad alcuni investimenti economici. "Potenzieremo l'organico della Polizia Locale - ha aggiunto Ottini - e ci sarà una maggiore sinergia con le forze dell'ordine".

Vi sarà anche un’interlocuzione con gli esercenti. In tal senso si sta pensando a possibili incentivi per dotare i locali dl centro di steward interni ai locali che garantiscano un controllo sulla vendita di alcolici ai minori e sul rispetto dell'ordinanza sul vetro. Misure specifiche saranno applicate infine per i problemi dell’Allea di Viale Matteotti: miglioramento del decoro dell’area, potatura delle siepi ad un’altezza minore, potenziamento dei servizi di videosorveglianza e illuminazione e installazione di panchine antibivacco, tra gli interventi principali.

Misure necessarie anche per il segretario cittadino del Pd Roberto Calabrò: "Con le idee e le azioni, con l'ascolto e la condivisione; è così che si può migliorare la qualità e la vivibilità della nostra città".