• Pavia:

Sciopero Trenord, la Cisl: “Adesione del 100%”

Non ha usato mezzi termini la Cisl per descrivere il successo della manifestazione: in un comunicato, il sindacato parla di un'adesione pari al 100% dei lavoratori di Trenord allo sciopero indetto per sollecitare interventi concreti per la sicurezza sui treni. Nelle ultime settimane sono stati diversi gli episodi di cronaca che hanno riguardato personale di bordo e viaggiatori, abbandonati, secondo la Cisl, dalle istituzioni. Nel corso di un incontro in prefettura a Milano, i sindacati hanno chiesto al presidente di Regione Lombardia, Roberto Maroni, e dell'ad di Trenord, Cinzia Farisè, l'adozione di alcune misure per aumentare la sicurezza: dall’introduzione di vigilantes alla videosorveglianza a bordo di tutti i treni e nelle stazioni, ma anche l'installazione di tornelli di ultima generazione per il controllo dei biglietti e la creazione di una sala Operativa passeggeri.E mentre ancora si cerca l'uomo che mercoledì scorso ha accoltellato un capotreno di Casatisma sul treno Piacenza-Milano, un primo sospettato è stato rilasciato dopo essere stato sentito dai carabinieri, sabato sera si è verificata un'altra aggressione, questa volta sul convoglio Pavia-Mortara. Il controllore ha chiesto il biglietto a un gruppo di stranieri, una decina di persone, che per tutta risposta lo hanno spintonato. A quel punto è servito l'intervento di una guardia giurata per impedire che la situazione peggiorasse: alla stazione di Garlasco i carabinieri hanno poi tentato di fermare gli immigrati. Sei di loro sono stati bloccati e identificati. Il controllore aggredito ha già dichiarato di voler sporgere denuncia.