• Pavia:

Pavia, denunciata la ladra seriale che colpiva al San Matteo

La polizia è risalita alla sua identità dopo un lungo lavoro di indagine, basato sulle immagini delle telecamere di sorveglianza di negozi e banche. Alla fine gli agenti del presidio interno al policlinico San Matteo hanno denunciato una 36enne italiana, pluripregiudicata, per furto aggravato. La donna, nel giugno scorso, aveva rubato due portafogli a due pazienti dell'ospedale, entrando nelle loro camere quando queste si erano allontanate. Con i documenti e le carte di credito la 36enne aveva poi acquistato gioielli per un valore superiore ai 1600 euro, aveva prelevato 1000 euro in contanti e aveva addirittura fatto il pieno alla macchina. Grazie alle tracce dei pagamenti e dei prelievi e alle immagini delle telecamere di sorveglianza gli agenti sono però riusciti ad individuarla e a denunciarla a piede libero. La donna, una vera e propria esperta dei colpi in ospedale, è ora indagata anche in relazione ad un altro furto, commesso circa 3 anni fa al San Matteo con lo stesso modus operandi.