• Pavia:

Sorgenti a secco in Oltrepò, è emergenza siccità. E l’estate inizia oggi

È allarme siccità in Oltrepo dove diverse frazioni, specie in valle Staffora, sono rimaste senz’acqua, o rischiano di rimanerci a breve. Vigili del fuoco e Asm stanno tamponando l’emergenza portando acqua nei pozzi rimasti a secco con delle autobotti, ma l’equilibrio è precario. In assenza di pioggia e con i mesi di luglio e agosto alle porte, "quando migliaia di villeggianti torneranno a frequentare la collina - ha fatto notare il sindaco di Ponte Nizza Tino Pernigotti -  la situazione non potrà che aggravarsi".

La mappa delle sorgenti a secco è impressionante: da Trebbiano, Vignola e Sant’Alberto nel comune di Ponte Nizza, a Serra del Monte in quel di Cecima, fino a Gomo di Godiasco e San Biagio di Casteggio, gli acquedotti collinari, quelli serviti da sorgenti autonome, sono entrati in crisi e Asm Voghera sta intervenendo per alimentarli con le autobotti. Situazione critica anche sulle colline di Salice Terme, in alcune frazioni di Montesegale e per gli acquedotti consortili di Rocca Susella. “Siamo in una situazione da fine agosto – fa notare un esperto del settore – tutti gli acquedotti frazionali, da Godiasco in su, sono al limite”.