• Pavia:

Pavia, il Presidente Senato Grasso in comune: “Importante la cittadinanza onoraria al pm Di Matteo”

L’arrivo intorno alle 15, accolto sullo scalone principale dal sindaco Depaoli: nella sua lunga giornata pavese, il Presidente del Senato Pietro Grasso ha riservato mezz’ora anche per una visita a Palazzo Mezzabarba. Un incontro ufficioso, a porte chiuse, con sindaco, assessori e consiglieri comunali con le consuete e imponenti misure di sicurezza. Sono soprattutto gli scatti dei consiglieri comunali, pubblicati sui social network, a raccontare quanto accaduto lontano dagli occhi indiscreti dei giornalisti: sorrisi, battute, persino una carezza al cagnolino dell’assessore Gualandi e tante fotografie a cui la carica numero due del paese si è concesso senza problemi.

Il sindaco Depaoli, in ricordo della sua visita a Pavia, ha donato al Presidente Grasso la medaglia raffigurante il profilo del Regisole, simbolo della città. Ma non sono mancate nemmeno battute sull’attualità: alcuni consiglieri comunali hanno informato il Presidente del Senato della volontà di conferire la cittadinanza onoraria al giudice Antonino Di Matteo, magistrato in prima linea nella lotta alla mafia. Dopo i problemi della scorsa settimana, la delibera andrà infatti in discussione nel consiglio comunale di giovedì prossimo. Iniziative come queste sono sempre importanti, il pensiero di Grasso una volta appreso del progetto.

Dopo l’immancabile foto di rito in aula consiliare con tutti i presenti, il Presidente del Senato ha lasciato Palazzo Mezzabarba dallo scalone principale, per dedicarsi alla fitta agenda di appuntamenti della sua giornata pavese.