• Pavia:

Vigevano, maxi rissa in via Raffaello: egiziani si inseguono in strada armati di bastone

Mega rissa con coltelli e bastoni in via Raffello Sanzio, nei pressi della clinica Beato Matteo. Tutto è iniziato attorno alle 19.00: due famiglie rivali, entrambe di origine egiziana e con rapporti di parentela tra di loro, hanno cominciato una lite da un balcone all’altro delle loro case. I residenti della zona, stufi di uno spettacolo a cui sono costretti ad assistere da tempo, hanno chiamato la polizia, che è giunta a placare gli animi. Sembrava tutto risolto, ma dopo cena, attorno alle 22.30, gli animi si sono accesi di nuovo e si è passati alle vie di fatto. Il centralino del 112 si è rapidamente intasato di segnalazioni che parlavano di una violenta rissa in zona clinica. Giunti sul posto, i poliziotti hanno trovato due adulti, uno dei quali sanguinante alla testa, che, armati di bastone, stavano inseguendo due ragazzini. Gli adulti sono stati subito fermati: si tratta di due egiziani di 43 e 50 anni. I più giovani avevano cercato riparo in un locale pubblico poco distante. Gli agenti li hanno rapidamente rintracciati: hanno 16 e 19 anni, anche loro sono egiziani. Alla vista delle divise hanno tentato di sbarazzarsi di una mazza da baseball e di un teaser. Tutti e quattro i protagonisti di questa rissa sono stati denunciati: dovranno rispondere a vario titolo di rissa, lesioni personali aggravate e porto di oggetti atti ad offendere. Un procedimento che non fa altro che aggiungersi alla lunga lista di precedenti penali tra le due famiglie, che in passato hanno dato vita a numerosi episodi simili, alcuni dei quali conclusi anche con dei ferimenti.