• Pavia:

Allarme stadio: il Pavia giocherà ancora al Fortunati?

Sul campo la partita è per la promozione in Serie D, fuori per riuscire a giocare ancora al Fortunati. Non solo la finale dei playoff, il Pavia è di nuovo alle prese con la grana stadio: Eccellenza o Dilettanti, le partite interne del prossimo campionato potrebbero disputarsi lontano dall’impianto storico di via Alzaia, a meno che non si riesca a trovare un accordo con l’amministrazione comunale.

Un problema emerso nell’ultima Commissione Sport, riunita al Mezzabarba l’altra sera. Dopo il fallimento dell’Ac Pavia, gestore del Fortunati, l’impianto è stato concesso a titolo temporaneo, fino al prossimo 30 giugno, alla rinata Fc Pavia. Ma la bozza dell’atto di concessione, approvata con determina dirigenziale lo scorso 21 marzo, non è stata ancora stipulata poichè l’Fc Pavia non avrebbe ancora fornito al comune la documentazione amministrativa necessaria ed i pagamenti concordati, così come riferito dagli uffici. Documentazione richiesta con una pec dello scorso 4 aprile e rimasta senza risposta. Lo scorso 30 maggio la società ha avuto un incontro con il sindaco, evidenziando la richiesta di modiche all’atto di concessione.

La partita, fuori dal campo, è ancora più ingarbugliata se si pensa al futuro: a causa di modifiche normative, il Mezzabarba non avrà più la possibilità di affidare il Fortunati alla cifra simbolica di mille euro, così come quest’anno, ma dovrà parametrare il canone d’affitto al valore dell’immobile. Secondo i calcoli degli uffici, si parla di circa 8 mila euro. Visti i problemi già evidenziati nel recente passato, non si tratta di una cifra irrisoria. Senza contare che la trattativa, come emerso in Commissione Sport, è in fase di stallo e, almeno ad oggi, l’utilizzo del Fortunati per il prossimo anno appare più lontano.