• Pavia:

Anche l’Oltrepò vuole il suo Vinitaly: spunta l’ipotesi enoteca regionale

Anche l’Oltrepo vuole il suo Vinitaly, ma tra il dire e il fare c’è di mezzo il...campanile. Dopo che Casteggio ha sospeso la sua fiera, Oltrevini, in attesa di capire meglio il da farsi, si è riacceso il dibattito attorno alla possibilità di realizzare un unico evento in cui far convergere forze e risorse del territorio. Tutti i comuni principali dell’asse della via Emilia, da Voghera a Casteggio fino a Broni e Stradella, in teoria, sarebbero d’accordo.

Ma è per definire il come, quando e dove che occorre lavorare per trovare un punto d’incontro. Lasciando da parte i modi e i tempi, sul luogo è recentemente emersa una proposta che, sempre in teoria, potrebbe mettere tutti d’accordo. Un campo quasi neutro, per non scontentare nessuno, creato apposta con ingenti investimenti pubblici per promuovere il territorio: l’enoteca regionale di Broni. L’idea, emersa recentemente, ha incassato subito l’appoggio del padrone di casa, Regione Lombardia, con l'assessore Gianni Fava.

Fava