• Pavia:

Pavia, maxi rissa alla Vernavola: 29enne aggredita con un coccio di bottiglia

La scena a cui hanno assistito i soccorritori del 118 assomigliava parecchio a quella di un film dell'orrore. Una ragazza di 29 anni con un profondo taglio al volto e sangue sparso un po' ovunque. Immagini di un pomeriggio di follia al Parco della Vernavola di Pavia,
dove nella serata di domenica è scoppiata una maxi rissa tra sudamericani con gravi conseguenze. La Polizia di stato è al lavoro per cercare di fare chiarezza sulla dinamica dell'aggressione: a quanto pare il gruppo di amici aveva passato il pomeriggio al parco, tra
musica e alcolici. Attorno alle 19 tre o forse più persone hanno iniziato a discutere e il litigio, in poco tempo, si è trasformata in una scazzottata. La ragazza, di origine dominicana, è stata colpita al volto da un coccio di bottiglia da un connazionale di 39 anni,
ferito a sua volta ad una mano forse da un altro uomo. Nella confusione diverse persone sono scappate, facendo perdere le proprie tracce, e all'arrivo dei soccorsi solo la 29enne era all'interno del parco. Qualche minuto dopo, in via della Bordoncina a poche centinaia di metri di distanza dalla Vernavola, i poliziotti hanno fermato l'aggressore, già noto alle forze dell'ordine. Il 39enne è stato arrestato con l'accusa di lesioni gravissime e trasferito al carcere di Torre del Gallo. La ragazza è stata invece trasportata al policlinico San Matteo, dove si trova ancora ricoverata con una prognosi di 45 giorni.