• Pavia:

Troppo “attento” alle ragazzine, indagato funzionario della Questura

La segnalazione era partita dalle professoresse di un liceo cittadino, che avevano visto più volte l'uomo aggirarsi davanti a scuola e parlare con le studentesse, anche minorenni, alla fine delle lezioni. Era partita così una segnalazione alla Guardia di Finanza che aveva avviato le indagini, scoprendo che in realtà l'uomo era un funzionario di polizia, attualmente in servizio alla Questura di Pavia. Vista la delicatezza del caso c'è massimo riserbo sulle indagini, anche se l'indagato sarebbe già stato trasferito d'ufficio, in attesa che venga fatta piena luce sulla vicenda. Al momento, visto l'atteggiamento del funzionario, non si prefigurerebbe nessun tipo di reato grave e quindi non sono stati presi provvedimenti restrittivi nei suoi confronti, ma nelle scorse ore gli agenti avrebbero sequestrato il suo computer di servizio per svolgere tutti gli accertamenti necessari. Nel caso venissero trovate ulteriori prove, l'uomo potrebbe venire raggiunto da un avviso di garanzia e rischierebbe quindi il processo.