• Pavia:

Danneggiavano le auto in sosta e poi si offrivano di ripararle: due truffatori in manette

Torricella Verzate. A volte manomettevano le serrature, altre volte sgonfiavano le gomme delle auto parcheggiate. E quando gli ignari proprietari, spesso anziani, uscivano dal supermercato e si accorgevano del problema, loro si offrivano di riparare il guasto, ovviamente dietro lauto compenso.

Il sistema era collaudato e così, probabilmente, erano riusciti a mettere a segno molte altre truffe, ma stavolta è andata male. A finire in manette un vigevanese di 35 anni residente a Casteggio e un 31enne di Voghera, entrambi italiani e noti alle forze dell’ordine. A far scattare il controllo e il successivo arresto, un caso fortuito: la presenza nei pressi del market Ld di Torricella Verzate di un carabiniere fuori servizio che, accortosi di quanto stava accadendo, ha avvisato i colleghi e atteso il momento propizio per incastrare i due malintenzionati.

Quando la proprietaria dell’auto, una signora 79 anni, ha finito la spesa e si è accorta del problema, ha accettato l’offerta dei due truffatori che hanno preteso 85euro di compenso per riparare un danno che avevano fatto loro stessi. Proprio in quel momento i carabinieri sono usciti allo scoperto e li hanno colti sul fatto. Giovedì mattina si terrà il processo in tribunale a Pavia.