• Pavia:

Capotreno aggredito a Lungavilla, arrestato un 21enne del Mali

Aveva aggredito un capotreno lo scorso 16 maggio, durante il caos dei treni causato da un incendio alla stazione di Lungavilla. Il giovane, un 21enne del Mali, era riuscito a fuggire, ma gli agenti della Polfer erano comunque riusciti ad identificarlo. L'aggressione era avvenuta proprio nella stazione di Lungavilla, dove un gruppo di pendolari voleva salire su un intercity senza pagare il supplemento, visto che diversi treni regionali erano stati soppressi. Il 21enne, una volta arrestato, aveva finto un malore: dimesso dopo poche ore dall'ospedale di Voghera, era finito a processo per direttissima ed è stato condannato nelle scorse ore a 10 mesi di carcere. Il ragazzo è stato in seguito scarcerato, ma ha ricevuto un foglio di via dalla provincia di Pavia.