• Pavia:

Piazza della Posta: tolgono i parcheggi ma l’assessore non sa nulla

Via una dozzina di stalli blu per lasciare spazio alle strisce gialle. I prossimi interventi di riqualificazione alla cripta di Sant’Eusebio, in piazza Leonardo Da Vinci a Pavia, hanno già prodotto un primo risultato: lo spostamento dei parcheggi riservati ai dipendenti delle Poste. Per questo, già nelle scorse ore, gli operai erano al lavoro: armati di vernice hanno cancellato gli stalli adiacenti alla cripta e tinteggiato di giallo una dozzina di posti in Via degli Ariani, la strada stretta che collega Piazza della Posta a Piazza Leonardo Da Vinci. Un’operazione che ha subito scatenato i commenti - soprattutto sui social - di diversi cittadini: alcuni arrabbiati per la perdita di posti auto ed altri stupiti.

Stupore che, a dire il vero, si è registrato anche tra gli amministratori di Palazzo Mezzabarba, molti dei quali all’oscuro dell’intervento. A cominciare dall’Assessore alla Mobilità Davide Lazzari che, incalzato dalla consigliera comunale del Pd Cristina Bruzzo in una chat di maggioranza, ha risposto di non saperne nulla. "Questa mattina mi hanno chiesto da quando i parcheggi di Piazza della Posta da blu a pagamento diventeranno gialli" ha scritto la consigliera del Pd. "Non nascondo che, con grande imbarazzo, mi sono arrampicata sugli specchi per non far capire all’interlocutore che non ne sapevo assolutamente nulla" il messaggio condiviso da Cristina Bruzzo con i colleghi.

Ma se un consigliere comunale può non essere al corrente di tutti gli interventi operati dalla giunta quotidianamente, diverso è il discorso per l’assessore - tra l’altro alla mobilità - Lazzari. "Anche io non lo sapevo ma mi hanno detto che sono parcheggi per la posta. Cronoprogramma deciso ad una riunione a cui non ho partecipato" la sorprendente risposta in chat dell’assessore alla partita.