• Pavia:

Violenza sessuale sulle bambine della compagna, sconterà 5 anni di carcere

Canneto Pavese. Loro, le vittime dei suoi abusi, oggi sono maggiorenni, ma all’epoca dei fatti erano solo due bambine di 7 e 8 anni. Lui, M.G., residente a Roncaro ma domiciliato a Canneto Pavese, l’orco che conviveva con la loro madre ne aveva 44. Le violenze, secondo i magistrati, si sarebbero ripetute per 2 anni, dal 2003 al 2005, nelle case di Roncaro e Saint Vincent, in Val d'Aosta, dove si erano trasferiti per motivi di lavoro per un certo periodo.

I dettagli di questa sordida storia di violenze e abusi su bambine così piccole, per ovvie ragioni non sono stati rivelati. Quello che si sa è che, a distanza di oltre 12 anni dalle prime denunce, i carabinieri di Stradella hanno fatto scattare le manette ai suoi polsi. La sentenza di appello ha confermato la condanna a 5 anni e mezzo per violenza sessuale continuata ed aggravata e l’uomo, che oggi ha 58 anni, è stato portato in carcere a Voghera dove sconterà la sua pena.

Ma un altro arresto, sempre per violenza sessuale ai danni di minore, è stato portato a termine dai carabinieri di Voghera a Mede: a finire in cella con una condanna di tre anni e mezzo in questo caso è stato un marocchino oggi 35enne che una decina di anni fa, a Garlasco, avrebbe abusato di una giovane all’epoca dei fatti minorenne.