• Pavia:

Pavia, Ponti sul Naviglio: via ai controlli. 95 mila euro per i lavori.

Sono iniziate nelle scorse ore le prove di carico sui due ponti che collegano Via Ghisoni e Viale Repubblica, proprio di fronte alla Questura di Pavia. Le verifiche della ditta Tecnoindagini, incaricata dal Comune di controllare i due manufatti, proseguiranno fino a domani mentre la prossima settimana, fanno sapere dal Mezzabarba, si potrà avere un quadro più chiaro sullo stato di salute dei ponticelli.

I problemi sono iniziati un mese fa esatto quando la Polizia Locale aveva chiuso, a scopo precauzionale, uno dei due manufatti, per la precisione quello che da Viale Repubblica porta in Piazzale San Giuseppe, a causa di alcuni cedimenti. Successive ispezioni del Settore Lavori Pubblici, in collaborazione con il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Pavia, avevano permesso di accertare un avanzato stato di degrado di entrambe le strutture, rendendo quindi necessaria una fase di indagine strumentale e strutturale per definire una possibile riapertura al traffico veicolare.

Ad un mese di distanza, dunque, il ponte che collega viale Repubblica a piazzale San Giuseppe resta chiuso mentre l’altra struttura, transennata in mattinata per i controlli necessari, non dovrebbe presentare criticità particolari. Il condizionale è però d’obbligo visto lo stato di degrado delle strutture portanti. Quel che è certo è che successivi interventi di messa in sicurezza sono già stati calcolati dall’amministrazione comunale: la prima variazione di bilancio renderà infatti disponibili 95 mila euro per i lavori.

Ed è altrettanto evidente come le infrastrutture del territorio, dal capoluogo ai paesi limitrofi, versino in pessime condizioni.

Insomma, per dirla con i fratelli Cohen, Pavia e la sua provincia non sono un paese per i ponti.