• Pavia:

Ladro ucciso a Gugnano, gli inquirenti valutano una perizia balistica

Nella ricostruzione dei fatti rimangono alcune "contraddizioni e dovremo verificare come poterle risolvere". Questo il commento del procuratore di Lodi Domenico Chiaro dopo l'interrogatorio di Mario Cattaneo, il ristoratore di Gugnano accusato di omicidio volontario per aver ucciso a colpi di fucile uno dei ladri che nella notte del 9 marzo erano entrati nel suo locale. Cattaneo è stato sentito ieri assieme alla moglie e al figlio nella caserma dei carabinieri di Lodi. Dopo l'interrogatorio il ristoratore è stato portato sul luogo del delitto dove per un'ora e mezza, davanti agli inquirenti, ha ricostruito nel dettaglio cosa accadde quella notte di una settimana fa. Per la procura è importante stabilire se la caduta a terra di Cattaneo sia avvenuta prima o dopo rispetto a quando è partito il colpo di fucile. Non è escluso che possa venire eseguita una perizia balistica per fugare ogni dubbio. Il fratello della vittima, Victor Ungureanu, ha parlato nelle scorse ore ai microfoni della Rai, difendendo il 33enne ucciso e ribadendo di volere solo giustizia. A Lodi, intanto, è tutto pronto per la marcia dei sindaci a sostegno di Cattaneo che arriverà proprio davanti all'Osteria dei Amis.