• Pavia:

Minaccia il suicidio e viene salvato dalla Polizia (che poi lo denuncia)

Si era allontanato da casa lasciando una lettera per la moglie, nella quale spiegava di volersi togliere la vita per i continui problemi sul lavoro e in famiglia. La donna si era subito rivolta alla polizia: un agente era riuscito a mettersi in contatto con il marito, intrattenendo una lunga conversazione telefonica e convincendolo a desistere. Alla fine l'uomo era stato rintracciato sulle colline dell'Oltrepò pavese, in buone condizioni di salute. Ma per il 44enne i problemi non sono finiti: gli agenti del commissariato di Voghera lo hanno infatti denunciato a piede libero per procurato allarme, visto che i poliziotti avevano dovuto anche segnalare possibili pericoli sulla circolazione ferroviaria, e detenzione abusiva di armi. Dagli accertamenti effettuati nelle ore successive, l'uomo è risultato essere in possesso di un fucile da caccia, subito ritirato a causa della sua condizione psico fisica. Il 44enne deteneva tra l'altro un numero di munizioni superiore a quello denunciato, ragione per la quale è scattata la segnalazione all'autorità giudiziaria.