• Pavia:

Pavia, smantellata la banda che colpiva i furgoni delle slot: tre arresti

Facevano parte di una banda ben organizzata, che pianificava i colpi in maniera metodica, ma gli uomini dell'Arma sono riusciti ad incastrarli grazie a settimane di pedinamenti e intercettazioni telefoniche. Due uomini e una donna di 39 e 40 anni sono stati arrestati nelle scorse ore dai carabinieri di Pavia con l'accusa di rapina a mano armata: stando alle indagini svolte dai militari, sarebbero loro i responsabili di un colpo messo a segno il 16 dicembre scorso, a Certosa di Pavia. In quella data i tre avevano bloccato un furgone portavalori della ditta "Royal Games" che trasportava gli incassi delle varie slot machines installate nei bar della provincia. I due uomini, armati di pistola, avevano minacciato l'autista e, dopo avergli rubato il cellulare, si erano messi alla guida del furgone, poi abbandonato in aperta campagna dove la donna li stava aspettando. Il bottino di quella rapina ammontava a circa 9 mila euro. Nel corso dell'operazione i carabinieri hanno arrestato per ricettazione anche una quarta persona, un 51enne di Marcignago, che aveva con sé una parte della refurtiva. Uno dei tre rapinatori è finito in carcere, gli altri due agli arresti domiciliari: ora rischiano tutti una pesante condanna.