• Pavia:

Pavia, ex Mondino: dopo la Porsche, tocca ai documenti abbandonati

Non solo il giallo della Porsche, poi risolto, finito anche su diversi giornali nazionali e magazine automobilistici online. Nel nostro reportage tra i corridoi abbandonati della vecchia clinica Mondino di via Palestro, un altro dettaglio ha suscitato interesse. Nel buio dei sotterranei, accatastati in un angolo, si sono materializzati grazie alla luce delle torce faldoni, documenti sensibili e corrispondenza dei medici dell’istituto neurologico, attivo a Pavia dal lontano 1973.

Lasciati lì tredici anni fa, quando la Fondazione Mondino ha disposto il trasloco nei nuovi e più moderni spazi in zona "Nave", dall’altra parte della città. Un particolare che non è sfuggito alla dirigenza dell’istituto che ha voluto ringraziare con una nota le testate giornalistiche per aver documentato la situazione di degrado dello stabile di via Palestro.

La fondazione ha fatto inoltre sapere di essersi immediatamente attivata per avviare le necessarie verifiche e fare quanto di sua competenza per recuperare l’eventuale documentazione di sua proprietà. Faldoni, documenti e buste ancora sigillate, abbandonate al buio prima che le telecamere tornassero a fare luce su uno dei tanti spazi degradati della città.