• Pavia:

Ricaricava la poste pay e usciva senza pagare: aveva accumulato 11.000 euro

Era un vero e proprio artista della truffa, in grado di mettere a segno una serie di colpi per un totale di circa 11 mila euro in tutto il nord Italia. Protagonista un pregiudicato 40enne residente a Carnago (in provincia di Varese), che ha agito anche in provincia di Pavia. Le indagini dei carabinieri hanno permesso di identificarlo in almeno due occasioni. La prima volta, nel settembre scorso, si era presentato in un bar di Garlasco facendosi ricaricare la postepay per un importo di 400 euro: una volta ottenuta la ricarica, però, aveva detto al gestore che avrebbe pagato dopo avere prelevato al bancomat vicino, salvo poi dileguarsi appena uscito dal locale. Il secondo colpo l'aveva messo a segno a Gropello Cairoli, in un'edicola. Anche qui, stesso sistema: si era fatto ricaricare 400 euro questa volta però a fronte di un acconto di 80 euro e con la promessa di tornare a saldare il proprio debito. Ovviamente, anche in questo caso, aveva fatto perdere subito le proprie tracce. Grazie agli accertamenti svolti negli ultimi mesi, i carabinieri lo hanno identificato come il responsabile di 35 truffe in diverse province del nord Italia. Il 40enne è stato quindi denunciato per truffa in concorso e insolvenza fraudolenta.