• Pavia:

Punto nascite unificato a Vigevano dal 1° febbraio: sarà in ospedale, conferma dalla Regione

Nascerà il 1° di febbraio il punto nascite unificato di Vigevano. L’annuncio è stato dato da Giulio Gallera, assessore regionale alla sanità, che ha confermato la sopravvivenza del solo polo dell’ospedale civile. Sarebbero quindi chiuse le trattative con il privato, che gestisce l’altro reparto maternità attivo in città.

L’ultimo anno a Vigevano era stato vissuto fra forti polemiche e preoccupazioni: da una parte si temeva la perdita di un punto nascite pubblico a cui fanno riferimento diversi comuni, dall’altra parte i sindacati avevano denunciato le possibili ricadute occupazionali nel settore privato derivanti della creazione di un polo unificato. Se la prima ipotesi pare scongiurata, sulla seconda arriva un impegno da parte della Regione a garantire l'implementazione delle professionalità: "Ci apriremo alle competenze e alle professionalità di chi fino a oggi ha lavorato alla clinica Beato Matteo e vuole continuare a operare a Vigevano", queste le dichiarazioni di Gallera.