• Pavia:

Incidenti stradali, aumenta il numero delle vittime in provincia di Pavia

Il dato è preoccupante: nel 2015 i morti sulle strade lombarde sono aumentati rispetto al 2014. A dirlo è il dossier del Centro regionale di Monitoraggio della Sicurezza Stradale, che pure rileva una diminuzione del numero totale degli incidenti, ma senza che a questo corrisponda una proporzionale diminuzione delle vittime. Sono stati 478 i decessi in Lombardia nel 2015: Automobilisti, motociclisti e pedoni guidano la triste classifica delle categorie più a rischio sulle strade. Anche la situazione della provincia di Pavia non è confortante: negli ultimi 12 mesi sono stati 1500 gli incidenti stradali (4 al giorno), che hanno causato la morte di 41 persone e il ferimento di altre 2211. Nella nostra provincia, inoltre, i tre indicatori di incidentalità stradale sono aumentati:gli incidenti e i feriti sono cresciuti dell'1 per cento mentre raddoppia il numero dei morti, 13 vittime in più rispetto al 2014. "Non stiamo parlando di numeri o statistiche, ma di vite spezzate a causa soprattutto di comportamenti scorretti alla guida", ha commentato l'assessore regionale alla Sicurezza Simona Bordonali. "Bisogna continuare a lavorare sul tema della prevenzione", le fa eco il presidente dell'associazione vittime di incidenti stradali Domenico Musicco, che condanna l'uso massiccio del telefonino, sia tra gli automobilisti che tra i pedoni, e chiede maggiori controlli da parte delle forze dell'ordine.