• Pavia:

Prendono a mazzate l’auto dei vicini e poi li picchiano: condannati

I litigi sempre più frequenti, un difficile rapporto di vicinato che si trascina per mesi fino a quando non scoppia la violenza. A farne le spese una famiglia di Torrevecchia Pia che ha dovuto rivolgersi al tribunale di Pavia per avere giustizia. Il fatto più grave risale all'agosto del 2012. La vittima, una quarantenne, si accorge che i vicini, un uomo e una donna di 53 e 45 anni, stanno colpendo con una mazza la sua auto parcheggiata proprio davanti alla porta di casa. La signora esce per chiedere spiegazioni e per tutta risposta l'uomo le sferra un pugno in faccia: a quel punto interviene anche la moglie che la tira per i capelli e la colpisce al labbro, mentre il marito della vittima prova ad intervenire venendo a sua volta aggredito. Il pestaggio dura solo qualche minuto, poi sul posto intervengono i carabinieri e le ambulanze del 118. I due coniugi picchiati vengono portati al policlinico San Matteo, dove alla donna viene diagnosticata la frattura di uno zigomo con una prognosi di trenta giorni. Le vittime decidono allora di sporgere querela e i due aggressori finiscono in tribunale con l'accusa di lesioni personali. Il giudice ha condannato entrambi a 4 mesi di carcere e a una provvisionale di 5000 euro da versare alla coppia.