• Pavia:

Scappa dalla comunità, si inventa di essere stata rapinata dal fidanzato

Era andata dai carabinieri, raccontando di essere stata rapinata dal fidanzato alla stazione di Valle Lomellina. Secondo il racconto di una minorenne di origine egiziana, il ragazzo avrebbe minacciato con il coltello il fratello, che era con lei, per poi prenderle lo zaino con all’interno vari effetti personali. Dai filmati delle telecamere di videosorveglianza, però, i militari hanno capito che non era accaduto nulla di quanto dichiarato dalla giovane. In seguito a ulteriori accertamenti si è scoperto innanzitutto che la ragazza aveva dichiarato il falso, sostenendo di essere maggiorenne, e che lo zaino era stato in realtà dimenticato alla stazione di Alessandria, dove infatti è stato recuperato. La giovane, che si è poi scoperto avere in realtà appena 14 anni, era fuggita da una comunità protetta in cui era ospitata, e per coprire l’assenza si era inventata la storia della rapina. A quanto pare il fidanzato era d’accordo con l’inscenare la farsa. La 14enne, residente a San Donato, è stata riportata in comunità.