• Pavia:

Vendevano olio spacciandolo per benzina: 19 arrestati, c’è un pavese

Un pavese di 51 anni è stato arrestato nell’ambito di una maxi inchiesta della Guadia di Finanza di Trani, che ha comportato 19 ordinanze di custodia cautelare in tutta Italia. Le accuse sono quelle di aver venduto nel nostro paese delle partite di olio lubrificante prodotte in Polonia, spacciandole per carburante. Un giro d’affari milionario, che ha comportato un’evasione fra tasse e accise di 11 milioni e mezzo di euro. L’olio polacco veniva acquistato da società tedesche e poi portato in Campania, da dove veniva distribuito in tutta Italia. E’ da specificare che l’olio spacciato come carburante, tranne in alcuni casi, non provocava danni ai mezzi per cui veniva impiegato. L’indagine era partita da un sequestro di oltre 80mila litri olio avvenuto nel novembre 2014 in Puglia.