• Pavia:

Droga e prostituzione, la “dama bianca” rimpatriata in Albania

Nonostante i suoi 34 anni era già riuscita a costruirsi una importante carriera nel mondo dello spaccio di droga e della prostituzione. Di origine albanese, era conosciuta come “la dama bianca”. Alle sue attività aveva messo fine un’operazione delle forze dell’ordine a cui era seguito un processo, terminato nel 2011 con una condanna a 3 anni e 4 mesi di carcere. La pena è stata scontata quasi per intero presso il carcere di Vigevano, ma per l’ultima parte del periodo di reclusione la donna è stata riaccompagnata in patria. Gli agenti della questura di Pavia hanno portato la 34enne all’aeroporto di Malpensa, da dove è stata imbarcata per l’Albania. Non potrà fare più ritorno in Italia per almeno 5 anni.