• Pavia:

Scoperta officina abusiva ad Arena Po

Una vera e propria officina abusiva è stata scoperta dai carabinieri ad Arena Po. I militari stavano compiendo una regolare attività di controllo del territorio, quando si sono insospettiti vedendo una gran quantità di veicoli parcheggiati all’interno di un’abitazione in località Zappellone. Una volta entrati hanno scoperto che era stata avviata una fiorente attività di autoriparazioni, completamente abusiva. A gestirla era il padrone di casa, un rumeno di 48 anni, di professione meccanico, che evidentemente aveva deciso di mettersi in proprio in barba a qualsiasi autorizzazione o regolamento. La struttura è stata messa sotto sequestro. Il titolare ha ricevuto una denuncia per reati ambientali e una multa di oltre cinquemila euro. Anche i clienti, però, passeranno dei guai: la legge infatti punisce gli automobilisti che fanno effettuare riparazioni in attività non registrate, e quindi per loro scatteranno delle sanzioni.