• Pavia:

Dorno, assalto armato al corriere delle slot

Sono sempre più violente le rapine che coinvolgono i corrieri che viaggiano per il nostro territorio, sia quelli dediti al traporto di sigarette, sia quelli che si occupano di ritirare gli incassi delle videoslot. Dopo l’episodio registrato all’inizio di questo mese a Chignolo, durante il quale una banda armata di kalashnikov speronò un furgone per poi picchiare l’autista e la donna alla guida dell’auto di scorta, ora un altro brutale colpo nei pressi di Dorno. Erano da poco passate le 13 quando due banditi sono entrati in azione: hanno puntato una Golf guidata da un dipendente della Royal Games che aveva appena effettuato un servizio di prelievo. I due, alla guida di un Suv, hanno tagliato la strada al malcapitato, costringendolo a fermarsi. Scesi dall’auto, i rapinatori gli hanno puntato contro una pistola, per convincerlo ad abbandonare la vettura. La banda è quindi ripartita dirigendosi verso Sannazzaro, uno alla guida della Golf della Royal Games, l’altro con il Suv utilizzato per bloccare il corriere. I malviventi, quando hanno ritenuto di essere abbastanza lontani dal luogo dell’agguato, hanno scassinato la cassaforte dell’auto di servizio e l’hanno svaligiata. All’interno ci sarebbe stata una cifra intorno ai 3mila euro. Per non lasciare tracce hanno quindi deciso di appiccare il fuoco alla Golf, e sono scappati. Inutili, per il momento, i pattugliamenti dei carabinieri, avvisati dal malcapitato corriere: si sta cercando il Suv con il quale i banditi sono probabilmente fuggiti, ma ancora non se ne è trovata traccia.