• Pavia:

Rapine e risse: notte da incubo fra Pavia, Vigevano e Sannazzaro

Questa mattina poco prima delle 5 un dipendente della sala slot di viale Industria a Vigevano è rimasto sequestrato all’interno del bagno del locale. L’uomo, che ha 24 anni, è poi riuscito a liberarsi e a chiamare i soccorsi. Era stato aggredito e presentava diversi traumi. L’episodio sarebbe da ricollegare a un tentativo di rapina che sarebbe stato effettuato da tre persone, una delle quali armata. I malviventi sarebbero entrati forzando una porta mentre la sala giochi era chiusa per le operazioni di svuotamento degli incassi delle macchinette. Dopo aver chiuso il dipendente nel bagno, la banda sarebbe fuggita. Il bottino non è ancora stato quantificato, ma dovrebbe essere superiore ai 10mila euro.

Una rissa si è originata questa notte poco prima delle 2 in piazza della Vittoria a Pavia. Ancora ignoti i motivi dell’accaduto, se sia riconducibile a un litigio oppure a un tentativo di rapina. Fatto sta che un giovane di 21 anni, residente a Cava Manara, è rimasto ferito a un occhio dopo essere stato preso violentemente a calci e pugni da un gruppo di persone. Il 21enne è stata soccorso dai medici del 118. Le forze dell’ordine stanno indagando per cercare di risalire al gruppetto di picchiatori.

A Sannazzaro un giovane è stato aggredito da un marocchino di 32 anni, che lo ha preso a calci nel tentativo di rubargli il marsupio. La vittima è riuscita a chiamare i carabinieri, nonostante nella colluttazione il rapinatore gli aveva rotto il telefono cellulare. I militari sono prontamente arrivati sul posto arrestando il 32enne. Il giovane aggredito è stato medicato in ospedale a Voghera e dimesso con una prognosi di 20 giorni.