• Pavia:

Furti di rame, arriva la vigilanza privata

Il prefetto di Pavia Cesari ha presieduto una riunione del comitato provinciale ordine e sicurezza dedicato all'analisi del problema dei furti di rame, in particolare di quelli ai tralicci dell'Enel. All'incontro erano presenti, oltre alle forze di polizia, anche alcuni dirigenti dell'Ente Nazionale per l'Energia Elettrica. Durante la riunione si sono analizzati i dati statistici che rilevano un aumento dei furti di rame, in particolare sul nostro territorio, probabilmente per l'ulteriore innalzamento delle quotazioni del metallo. Si è quindi deciso di potenziare la sorveglianza delle zone più sensibili, con sistemi di vigilanza passiva e anche l'utilizzo della vigilanza privata.

Enel, inoltre, condividerà con le forze dell'ordine e la prefettura il nuovo sistema di georeferenziazione dei furti: si tratta di un programma che raccoglierà tutte le informazioni sulle località dove si verificano i furti, in modo da studiarne la distribuzione e l'entità. Uno strumento che si ritiene potrà essere utile sia alle indagini sugli episodi già avvenuti, sia per studiare nuove misure di prevenzione.