• Pavia:

Vede l’auto che gli hanno rubato, aggredisce i ladri

Affianca i presunti ladri in auto su piazzale Ghinaglia, li costringe a fermarsi e poi li prende a pugni di fronte ai passanti increduli. Una scena che ha dell'incredibile quella avvenuta questo pomeriggio, poco prima dell'una, in borgo Ticino a Pavia. Un 44enne, al volante della proria auto, vede passare sulla rotonda a pochi metri dal ponte Coperto, la Volkswagen Polo che era stata rubata la sera prima alla moglie. Senza pensarci due volte, la affianca e poi la obbliga a fermarsi. Dall'auto scendono due uomini e a quel punto scoppia una maxirissa, con pugni e calci. La scena viene notata da un carabiniere in borghese che chiama subito in centrale: in pochi minuti arrivano i rinforzi, quattro pattuglie tra polizia e carabinieri. Alle forze dell'ordine tocca fare luce sull'accaduto, mentre i medici del 118 intervengono per soccorrere il 44enne, colto da leggero malore dopo la collutazione e trasportato al policlinico san Matteo per accertamenti. Uno dei due uomini a bordo della Polo rubata è riuscito a fuggire poco prima dell'arrivo della polizia, l'altro -ancora scosso per la reazione violenta del derubato- viene bloccato, ammanettato e poi portato in questura per l'identificazione. Con tutta probabilità gli verrà contestato il reato di ricettazione. L'auto sarà invece restituita ai legittimi proprietari.